Silicon Plan

post-header

Le startup innovative rappresentano una componente fondamentale dell’economia moderna, promuovendo l’innovazione e la crescita economica. In Italia, per essere riconosciuta come startup innovativa e accedere a numerosi vantaggi fiscali e non, una società deve soddisfare specifici requisiti.

Requisiti Generali:

  • Costituzione: La startup deve essere una società di capitali (Srl, Spa, Sapa) costituita da non più di 60 mesi.
  • Residenza: La sede legale o una stabile organizzazione deve essere in Italia.
  • Oggetto sociale: L’attività principale deve riguardare lo sviluppo, la produzione o la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico.
  • Fatturato: Il valore della produzione annua non deve superare 5 milioni di euro.
  • Non quotata: La società non deve essere quotata in un mercato regolamentato o in una piattaforma multilaterale di negoziazione.
  • Distribuzione utili: La startup non deve aver distribuito utili.
  • Fusioni e scissioni: La società non può essere il risultato di una fusione, scissione o cessione di ramo d’azienda.

Requisiti soggettivi:

In aggiunta ai requisiti generali, la startup deve possedere almeno uno dei seguenti requisiti soggettivi:

  • Spesa in ricerca e sviluppo: Le spese in R&S devono essere superiori al 15% del maggiore valore tra costo e valore totale della produzione.
  • Personale altamente qualificato: Almeno 1/3 dei dipendenti deve possedere un dottorato di ricerca, un dottorato di ricerca o essere ricercatore, oppure almeno 2/3 devono avere una laurea magistrale.
  • Titoli di proprietà intellettuale: La startup deve essere titolare, depositaria o licenziataria di almeno un brevetto o di un software registrato.

Presentazione della domanda:

Per ottenere il riconoscimento di startup innovativa, è necessario presentare una domanda al Registro delle Imprese, corredata da una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti.

Vantaggi:

Le startup innovative possono accedere a numerosi vantaggi, tra cui:

  • Agevolazioni fiscali: credito d’imposta per R&S, deducibilità dei costi per investimenti in startup, etc.
  • Accesso a finanziamenti agevolati: contributi a fondo perduto, prestiti agevolati, etc.
  • Semplificazioni amministrative: riduzione degli adempimenti burocratici.
  • Incentivi per l’assunzione di personale: sgravi contributivi per l’assunzione di giovani e donne.

Conclusioni:

Le startup innovative rappresentano un’importante opportunità per lo sviluppo economico e l’occupazione. Il riconoscimento di startup innovativa permette di accedere a numerosi vantaggi che possono facilitare la crescita e il successo della nuova impresa.

Per approfondire:

Si prega di notare che questa è solo una panoramica generale dei requisiti per le startup innovative. Per informazioni complete e aggiornate, puoi richiedere la consulenza di uno dei nostri esperti. REGISTRATI GRATUITAMENTE SU SILICON PLAN